logo

Collocazione: CC.36/1

Riproduzioni
     Facsimile: 20.M.248
     Microfilm n.: 3870

 Trabaci Gio. Maria, napolitano
 Ricercate, Canzone Franzese, Capricci, Canti Fermi, Gagliarde, Partite diverse, Toccate, Durezze, Ligature, Consonanze stravaganti, et un Madrigale passeggiato nel fine. Opere tutte da sonare, à quattro voci. Di Gio. Maria Trabaci, Organista nella Regia Cappella di Palazzo in Napoli. Nouamente da lui composto, & dato in luce. Libro Primo. - In Napoli, Per Costantino Vitale, 1603. - Partitura di pag. 122, in fol.

Con lettera sottoscritta da Napoli il 10 settembre intitolò il Trabaci questo suo primo libro ad Ottavio di Capoa del Balzo, e a D. Giovanna di Capoa sua moglie. Dopo la dedicatoria si vede il seguente avviso ai lettori: «Queste mie fatiche di Musica da sonarsi sopra qualsiuoglia stromento, ma più proportioneuolmente ne gli Organi, e ne i Cimbali, sono state fatte da me con tutta quella osseruata diligenza, e chiaro, e distinto modo, che più possa esser facile à coloro che vogliano porre in opera viua le presenti note. Ma si come il Cauallo, quantunque la maestra natura l'habbia formato attissimo al corso, non potrà egli giamai però regolatamente correre se non è guidato dalla disciplina dello sprone, e del freno; così queste mie consonanze, ancorché da me siano state composte con molto aggiustamento, se da voi, benigni Lettori, non vi si pone lo studio e l'ordine che vi bisogna in dar loro il deuuto spirito della attual musica, facil cosa sarà ch'elle non appaiano veramente tali ne i vostri motiui, quali in se stesse sono; e così non mia, ma vostra sarà la colpa del non riuscito fine del mio intento, il quale non è indrizzato ad altro, che ad amorosamente giouarui, e dilettarvi. State sani.» Quest'opera scritta in partitura a quattro parti è tutta ripiena di artificiosi contrappunti, e dà un alto saggio della valentia del Trabaci, Oggi poi non v'ha forse alcuno in Europa che fosse capace di suonar queste e tante altre siffatte composizioni, scritte come sono in partitura: ciocchè debbe parimente far concepire un'alta stima degli antichi organisti se, come è indubitato, sapevano eseguire tali musiche.

Nomi: Trabaci, Giovanni Maria.   
Editori: Vitale, Costantino.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: IV, p. 67  RISM A/I : T-1054          
Antiche collocazioni: 2403 (catalogo Sarti, circa 1840)  
ID: 11116      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna