logo

Collocazione: Y.187a/1-3 (+ Copia ms., 3 parti: vl I, vl II, b [Y.187b])
UnitÓ: 3

Riproduzioni
 Digitale:  Museo internazionale e biblioteca della musica 
 Paris, BibliothŔque nationale de France 

 Corelli Arcangelo, da Fusignano
 Sonate Ó tre, doi Violini e Violone, ˛ Arcileuto col Basso per l'Organo. Consecrate all'Altezza Ser.ma di Francesco II Duca di Modena, Reggio etc., da Arcangelo Corelli da Fusignano detto il Bolognese. Opera Terza. - In Roma, per Gio. Giacomo Komarek Boemo, 1689. - in 4░, col frontespizio int. in rame da Nicol˛ Dorigny. {Violino primo, Violino secondo, Violone o Arcileuto, e Organo. In tutto opuscoli quattro.}

Ecco la dedicatoria: Altezza Serenissima. Sotto l'ale protettrici dell'Aquile coronate di Vostra Altezza Serenissima ardisco di deporre i presenti fogli, che contengono l'opera terza delle mie Sonate, ˛ pi¨ tosto delle mie debolezze, sperando ch'elle quantunque avvezze a issare le generose pupille nel Sole, non isdegneranno d'abbassar sovente lo sguardo anche sopra l'ombre di quest'inchiostri. Prendo tale riverente ardire non giÓ per ambizione temeraria d'acquistar fama immortale alle mie tenui fatiche col glorioso Nome che impresse porteranno sulla fronte, mÓ per desiderio di rendere un atto d'umilissimo ossequio ad un tanto Principe, benefico amatore della Musica, come dell'altre scienze, e Virt¨, le quali nella Serenissima Sua Persona quasi in propria Reggia unite allo splendor del sangue tutte insieme risiedono, e vi formano un vago & ammirabile Concerto. Confido per tanto d'ottenerne dall'alta sua Clemenza un benignissimo perdono: onde con tal fiducia mi avvanzo anche a supplicarla Ó compiacersi di donar luogo nel Suo generoso gradimento all'offerta benchÚ picciola di queste mie Musiche Note, le quali renderanno per mŔ un armonia anche pi¨ soave di quella che sogn˛ giÓ colui formarsi dalle Sfere celesti, se mi paleseranno al Mondo qual mi glorio d'essere Di Vostra Altezza Serenissima. Roma li 20 Settembre 1689. Umilissimo, ossequiosissimo, et obligatiss. Servidore ARCANGELO CORELLI
Dodici sonate comprende questa terza opera, come le due antecedenti. La presente prima edizione Ŕ eseguita con tutta quella pulitezza di cui eran capaci le stampe di musica in Italia sul finir del seicento. Vi si sono unite le parti manoscritte del 1░ e 2░ violino e del basso, regalate al Liceo con molte altre musiche dal signor marchese Pizzardi nel marzo 1876

Nomi: Corelli, Arcangelo.   
Editori: Komarek, Giovanni Giacomo.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: IV, p. 104  RISM A/I : C-3730          
Antiche collocazioni: 2685 (catalogo Sarti, circa 1840)  
ID: 11477      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2015 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna