logo

Collocazione: A.59

Riproduzioni
     Microfilm n.: 4454

 Bonaventura da Brescia
 Regole Musice plane Uenerabilis fratris Bonauentura de Brixia ordinis Minorum. Cum Gratia et Priuilegio. (La data nel fine è come segue): Impresso in Uenetia per Jacomo di Penzi de lecho. Nel anno del nostro Signore. M cccccxj. Adì. 20. de Marzo. - in 4°. Opuscolo di sedici carte non numerate, ma col registro da A. a D.

Alcuni bibliografi diedero a quest'operetta il titolo di Breviloquium musicale, ed altri supposero che il P. Bonaventura scrivesse due differenti trattati, l'uno col titolo Breviloquium musicale, l'altro con quello Regulae musicae planae. Ma realmente una sola è l'opera, ed avente il titolo riferito in questa scheda sebbene peraltro nel fin dell'opuscolo tutte le edizioni abbiano così impresso: «Explicit Breuiloquium musicale; editum a frate Bonauentura de Brixia ordinis minorum, in conventu nostro sancti Francisci de Brixia.» Il trattatello è scritto in rozzo italiano ma ciò non isminuisce il molto suo pregio, e per li buoni precetti che racchiude, e per esser de' più antichi a stampa sul canto fermo.

Nomi: Bonaventura da Brescia: OFMObs.   
Editori: Pencio da Lecco, Giacomo di.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: I, p. 171  RISM : B/VI, p. 162g          
Antiche collocazioni: 0277 (catalogo Sarti, circa 1840)  
ID: 1728      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna