logo

Collocazione: Z.42
Unità: 3

 Dall'Aglio Bartolomeo
 Messe a quattro voci Una Concertata à Voce piena, a Due à Voce pari. Con alcuni Motetti a Vna, Due, Tre, & Quattro, Con il Basso per sonare. Di Bartolomeo Dall'Aglio Organista del Duomo d'Este. Libro Primo. Con Privilegio. - In Venetia, Appresso Alessandro Vincenti. 1627 - in 4.° Canto e Alto, Basso, e Basso Continuo {tre libretti molto tarlati}. (A. tergo del frontespizio è impressa la dedicatoria seguente):

Al Molto Illustre Sig. Giacomo Reccanatti.
Platone Prencipe e vesillo de' Filosofi anzi Theologo de gl' Etnici (per così dire), soleua chiamar la musica Idolo de gl'huomini, e taluolta figura del Cielo; poichè si come la sù gl'orbi celesti con eterno giro fanno dolcissima melodia, riempiendo gl' orecchi de' Reati con li sinfonici Concenti, così questa canorità humana com'Echo di quella, rende gl'huomini per vn certo modo insensibili non astratti e beati. E si legge in Plutarco, che Agesilao rè de' Lacedemonij interrogato per qual causa li Spartani vsassero la Musica auanti che entrassero in battaglia, rispose, non per altro saluo, che per intender' il numero, & esperimentar' i più forti: per le quali cose si come si vede l'eccellenza della Musica, e grandezza, così per conseguenza vengono essaltati li prottettori, e fautori di quella. Vengo a' particolari, e significo V. S. Molto Illustre, come quella, che non solo quasi accesa della soaue armonia, dinotata per la sua generosità d'animo, si rende ammirabile e laudabile insieme dilettandosi di ascoltar souente in Casa sua, & altroue le soaui sinfonie Musicali, ma anco perchè con particolar protettione, e con singolar modo si gode hauer dolcemente obligati quelli, che ne professano. Io ciò asseuerantemente attesto, sì perchè l' ho esperimentato, come perchè per ogni bocca volgare se ne vola giamai il grido, per il quale con eterne lodi viuerà il suo nome per sempre; e se mi dasse l' animo di descendere alle sue doti in particolare, ouero che l' occasione il ricercasse, son certo, che per la descendenza della sua Magnanima prosapia, illustra e rischiara maggiormente la sua Casa; ma perchè de' pari suoi è meglio tacer con riuerente ossequio, che dir poco & offuscar la chiarezza delle sue doti, mi resterò in silentio, e pregherò Dio per la sua continuata felicità, e che à me dia forze di significar con li viui colori quello, che hora à pena ho lieuemente di lei abbozzato. Riceua intanto la capparra, acciò conosca che non posso esserle se non obligatissimo, e gli fo riuerenza.
Di Venetia li 22. Decembre. 1626.
Di V. S. Molto Illustre Humilissimo, et obligatissimo Seruitore BARTOLOMEO DALL'AGLIO.

Nomi: Dall'Aglio, Bartolomeo.   
Editori: Vincenti, Alessandro.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: II, p. 65  RISM A/I : D-0809          
 
ID: 3557      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna