logo

Collocazione: (Biblioteca Universitaria di Bologna: A.V.Tab.I.M.III.190(1))

 Banchieri Adriano
 Discorso per fuggire l'otio estivo, Dove si proua, che la fauella Bolognese preceda la Toscana cosý in Prosa, come in Rima. CuriositÓ onesta, morale, e di trattenimento ciuile di Camillo Scaliggeri dalla Fratta. Dedicata al molto illustre sig. Caualliero Giacomo Stella. (lo stemma dell'ediz. del 1626). In Bologna, presso Theodoro Mascheroni, e Clemente Ferroni. M.DC.XXII Con licenza de' Superiori.

Questo libretto, in 8░ piccolo, ha otto carte in principio non numerate, la prima per frontispizio, la seconda per la dedica, e le altre per due capitoli sopra l'Asino e sopra il Cervello dell'autore, cui susseguono tre sonetti in dialetto bolognese al floridissimo studio di Bologna, spargugliamento de' Linguaggi per tutto il mondo, e in lode dell'Altezza sublimissima la Torre de gli Asinelli. Vengono appresso 38 pagine numerate con una carta in fine contenente le approvazioni per la stampa.
Ecco quel poco che vi si trova relativo alla musica:
Pag. 24 - Artigiano. Dsim vn poc al mie Sgnor car, cmod v'dletta la Pittura, Poesia e Musica?
Gentiluomo sanese. Vi sono forse trattenimenti tali? Di Pittura mi compiaccio, di Poesia sono alquanto infarinato, e la Musica professo.
Artig. O ben donca, sau cumpiasi di Pittura, fau condur a cÓ dal Sgnor Guid Ren, Pittor celebr horamŔ pr tutt al mond; prcont d' Poesia a cÓ dal Sgnor Cesar Rinald, valent inzegn, vivaz in Prosa, e in Rima; e sau cumpias la Musica, dal Sgnor Don Ziraum Jacob, cumpositor d' molta fama; a i Ŕ anch di altr virtuus in simil profession, m˛ al temp nal rcerca, n' volend tratgniru s' nun di slament.
Pag. 25. - Artig. A vuoi p˛ cha vegnÓ z˛ pr Galiera, la qual Ŕ vna cuntrÓ lunga, e larga, con la cumditÓ di puortgh, e cupiosa d' Palaz; arriuari po in Piazza al bott dl vintd˛ hor, dou a sintiri d¨ cunziert, vn d' ott Tromb e d¨ Tambur, e l'altr quattr Curnitt e quattr Trumbun.
Gentiluomo. L'vno e l'altro concerto vdir˛ volontieri, se bene tal atto virtuoso vsasi anco a Siena mia patria.
La dedicatoria Ŕ questa:
Molt'Illustre mio Signore e Patrone osseruandissimo. L'essere V. S. molto Illust. di patria Bolognese, l'esser questo Discorso, che le viene dedicato, in lode del nativo idioma, e l'esser io, che gliel dedico, suo compatriotto, tutte queste conditioni mi fan credere, ch'ella sia per aggradire vn cosý gentil Discorso, che la fauella Bolognese, (come quella che deriua dalla vera Madre de' studi) preceda et ecceda in dignitÓ la fauella Toscana; oda V. S. molt. Illust. le ragioni dell'autore, che non sono inventate dall'interesse, essend'egli di natione diuerse, veda, come sieno valeuoli, e veda seco il desiderio ch'io hebbi sempre del suo patrocinio, e l'obligo ch'io tengo Ó i meriti del suo valore, non meno che Ó i termini della sua gentilezza, e le bacio riuerentemente la mano. Di Bologna il giorno di Ferr'Agosto 1622. Di V. S. molt'Illustre affettionatiss. Seruitore GIROLAMO MASCHERONI.

Nomi: Banchieri, Adriano: OSBOliv, a.s. Tommaso.   
Editori: Mascheroni, Teodoro e Clemente Ferroni.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: I, p. 3           
 
ID: 5     


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna