logo

Collocazione: AA.252
Unità: 2

Riproduzioni
     Microfilm n.: 1840

 Massenzio Domenico da Ronciglione
 Salmi Vespertini a Quattro Voci intieri concertati, e seguiti. Da cantarsi nelle Domeniche e feste della B. V. & Apostoli, con l'Hinno Aue Maris Stella, & Magnificat. Con il Basso da sonare, Nouamente composti da Domenico Massentio da Roncilione. Libro terzo. Opera Vndecima. - In Roma, appresso Paolo Masotti 1632. - in 4°. Tenore segnato C, e Basso segnato D. (A tergo del frontispizio havvi questa dedicatoria):

All' molto Illustre, e Gentilissimo Signore e Padrone mio osseruandissimo il Signor Gio. Pietro Casanova.
Ha lasciato scritto il Padre della Lingua Latina Cicerone, che tanto grande è la forza della Virtù, che ci sprona ad amare gl' huomini virtuosi, quali in lontanissime regìoni dimorando, da noi mai sono stati visti, nè conosciuti se non per fama. Se questo è vero, maggiormente amar si denno quelle Persone Virtuose che non solo per vista si conoscono, ma anco giornalmente si praticano, stimandosi e tenendosi per veri amici e Padroni. Onde io mosso da questo stimolo di virtù (Gentilissimo Signore, gli dico la verità) dal primo giorno che viddi la nobilissima persona di V. S. molto Illustre, gentilhuomo adorno di quelli studj & arti liberali che a compitissimo Cavaliere, & a Spirito generosissimo si conuengono, talmente fui acceso nell' amor suo, che stimai mia uentura l' hauerla conosciuta, con pregare il Cielo che ella mi facesse degna de' suoi comandamenti. Il che non mi essendo stato dato, & non hauendo mai hauto occasione di significarle l' affetto del cuor mio, hora con qualche segno di Virtù per darli saggio della deuotione che gli porto, gli dono e dedico li presenti Salmi à Quattro Voci concertati, da me adorni di musici concenti, quali son sicuro che dalla innata benignità sua saranno graditi, si per essere ella gentilissima, come anco per dilettarsi & esser perita per sua ricreatione del suono, e della Disciplina Musicale. Gli fò sapere che la presente Opera è aspettata e desiderata da molti Huomini Intelligenti, alli quali ricordando, che essendo essa opera à quattro voci non vi può essere quella armonia che si ritroua nelle Compositioni à due et a più chori, massimamente che è composta con qualche studio, e con diuersi suggetti, il proprio de' quali è impouerire le Compositioni di consonanze. Dicendo di più, che io potrei mandare alla stampa opere di stile graue antico, ma douendo l' huomo conformarsi col vso e col gusto moderno, le tengo appresso di me, per saper benissimo che alli Cantori di hoggidi sono più accette le vaghezze & i fioretti musicali, che li studi & i maturi frutti di musica. Resta solo che V. S. molto Illustre con la propria e solita benignità cortesemente riceuendo il dono, soffrisca che porti in fronte il suo honoreuolissimo nome, quale gli recherà sommo honore, & gli sarà di defensione, sopplimento in tutto quello che hauesse mancato l' Autore. E con questo supplicandogli dal Signore Iddio quella maggior felicità che ella desidera, di tutto cuore me gli raccomando, e gli fò humilissima riuerenza con pregarla a mantenermi nella sua buona gratia, e conseruarmi nel numero de' suoi fedelissimi seruitori. Di Roma li 30. di Giugno 1632.
Di V. S. Molto Illustre. Humilissimo Seruitore DOMENICO MASSENTIO

Nomi: Massenzio, Domenico.   
Editori: Masotti, Paolo.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: II, p. 261  RISM A/I : M-1319          
 
ID: 5102      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna