logo

Collocazione: AA.297
Unità: 5

Riproduzioni
 Digitale:  Museo internazionale e biblioteca della musica 
     Microfilm n.: 0345

 Merula Tarquinio, cremonese
 Il Primo Libro de Motetti, e Sonate concertati a Due, Tre, Quattro, e Cinque Voci, co 'l Basso per l'Organo di Tarquinio Merula Organista di Chiesa, e di Camera del Serenissimo, & Inuitissimo Rè di Polonia, e Suetia, &c. Dedicati all'Illustrissimo, & Eccellentissimo Sig. D. Cesare Gonzaga Prencipe di Guastalla, &c. Opera Sesta. Nouamente composta, & data in luce. Con Privilegio. - In Venetia, Appresso Alessandro Vincenti. 1624. - in 4°. Manca il solo Basso. (A tergo del frontespizio sta impressa la dedicatoria che segue):

All'Ill.mo et Eccell.mo Signor e Patron mio Colendissimo il Sig. D. Cesare Gonzaga Prencipe di Guastalla, etc.
Se la lontananza de Paesi, e la diuersità di costumi ha potuto in alcuni cangiar l'amore in obliuione; non è già stato possibile che in me menomato si sia dramma di quello affetto di seruitù, che già molt'anni scorsi professo con l'Eccellenza Vostra, con tutto che longo tratto di Mare, e gran spatio di terra mi separi dalla di lei per me sempre fortunata presenza; mercè, che la grandezza dell'animo della Serenissima Casa di Polonia, alla quale son fatto degno di uiuere nell'arte dell'Organo fauoritissimo seruo, m' hà legato con sì dolci catene d'obligationi, che sciolto, e del tutto libero mi lascia per anche seguire nella già gran tempo con l'Eccellenza vostra radicata riuerenza d'affetto, del quale ho stimato sij per essere basteuole testimonio questo picciol dono de Musici Spirituali Concerti, segno della diuotione sua verso l'Ecclesiastiche armonie, e sicurissimo pegno del mio non mai sconcertato affetto uerso di vn tanto Principal Signore, e Padrone, al quale augurando dal cielo ogni compita felicità, faccio humilissima riuerenza.
Di Venetia li 15. di Settembre. 1624.
Di V. S. Illustrissima, & Eccellentissima Deuotissimo Seruitore TARQUINIO MERULA.
Serviva l'autore il Re di Polonia come organista. Del 1633 però era maestro di cappella in S. Maria Maggiore di Bergamo, e di tal anno parimente trovasi qualificato per cavaliere; titolo forse conferitogli dal Re di Polonia o durante il suo servizio, od allora che sen distolse per tornare in Italia. Osservisi che nell'opera diciassettesima non havvi notato ch' ei fosse più maestro di cappella in Bergamo; laonde io credo che si dimettesse eziandio da quell'ufficio, e si ricoverasse nella sua città natia.

Nomi: Merula, Tarquinio.   
Editori: Vincenti, Alessandro.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: II, p. 460  RISM A/I : M-2338               
 
ID: 6478      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici, edizioni e riproduzioni on line ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2013 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna