logo

Collocazione: S.218

Riproduzioni
 Digitale:  Museo internazionale e biblioteca della musica 
 Strasbourg, Bibliothèque Nationale et Universitaire        Fotocopia: FC.S.218      Microfilm n.: 3863 , 4088

 Gesualdo Carlo, Principe di Venosa
 Partitura delli sei libri de' Madrigali a cinque voci, Dell'Illustrissimo, & Eccellentiss. Prencipe di Venosa, D. Carlo Gesualdo. Fatica di Simone Molinaro Maestro di Capella nel Duomo di Genoua. - In Genova, Appresso Giuseppe Pavoni. 1613. - in foglio. Partitura di carte 246 numerate da una sola parte. (Nel retto della seconda carta così si legge):

«Alla Concorde Fama della gentilezza, Immensa, Infinita, Incomparabile de' candidi amadori dell'Armonia Limpidiss. Cristalli d' immacolato ingegno Humili in se stessi Gloriosi in altri Cieli stabiliss. di trasparente verità Sindone Molinaro Ad onta del Molino temporale, inuincibil distruggitore delle terrene speranze, sacra queste canore perle stillate nella conca dell'eterna bellezza da' raggi del Prencipe di Venosa, Venere nella vnion delle gratie, e Sole della virtù musicale.»
Il primo libro comincia, con Baci soavi e cari, e va dalla car. 1 alla 36. Il secondo libro comincia: Caro amoroso neo, e va da car. 37 sino a 69. Il terzo libro comincia: Voi volete ch'io mora, e va da car. 70 sino a 104. Il libro quarto comincia: Luci serene e cariche, e va da car. 105 sino a 140. Il libro quinto comincia: Gioite voi col canto, e va da car. 141 sino a 186. Il libro sesto comincia: Se la mia morte brami, e va da car. 187 sino alla 246 ultima del volume.
E' fatta menzione del Gesualdo nell'opera intitolata Geraldi Joannis Vossii de universae Mathesios natura et constitutione liber; cui subjungitur Chronologia Mathematicorum. - Amstelaedami, Ex Typographeio Joannis Blaeu. 1650. in 4°; dove a pag. 353 così si legge: «Anno M D C magna in Musices laus fuit Caroli Gesualdi, Venusini Principis. De quo sic Josephus Blancanus in Chronologia Mathematicorum ad seculum Christi septimumdecimum: Nobilissimus Carolus Gesualdus, Princeps Venusinus, nostrae tempestatis Musicorum, ac Melopaeorum princeps. Hic enim, rhythmis in Musicam revocatis, eos, tum ad cantum, tum ad sonum, modulos adhibuit, ut caeteri omnes Musici ei primas libenter detulerint; ejesque modos cantores, ac fidicinas omnes, reliquis posthabitis, ubique avide complectantur. Obiit anno 1614». Anche dal Banchieri è lodato il Gesualdo nelle Conclusioni nel suono dell'organo - Bologna, 1609, in 4°, pag. 60.

Nomi: Gesualdo, Carlo: principe di Venosa.    Molinaro, Simone.   
Editori: Pavoni, Giuseppe.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: III, p. 77  RISM A/I : G-1743               
Antiche collocazioni: 2352 (catalogo Sarti, circa 1840)  
ID: 7390      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici, edizioni e riproduzioni on line ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2013 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna