logo

Collocazione: S.354
Unità: 5

Riproduzioni
 Digitale:  Museo internazionale e biblioteca della musica 
     Microfilm n.: 3886

 Leoni Leone
 Bell'Alba. Quinto libro de' Madrigali a cinque voci di Leon Leoni Maestro di capella nel Duomo di Vicenza. Accademico Olimpico. Nuovamente composti, e dati in luce. - In Venezia, appresso Ricciardo Amadino 1602. - in 4°. Canto, Tenore, Alto, Basso e Quinto. In tutto opuscoli cinque. (A tergo del frontespizio è impressa la seguente dedicatoria):

Al Serenissimo Signor Vincenzo Gonzaga Duca di Mantoa, et Marchese di Monferrato mio Signore, et Patron Colendissimo.
Questa copia cle' miei Madrigali, Serenissimo Signore, comparisce innanzi a V. A. e se le inchina con quel maggior affetto di cuore che viver puote io soggetto divoto della serenissima sua persona. Porta in fronte il titolo di BELL'ALBA, solo per ispiegarle, che siccome quella uscendo tenebrosetta d' Oriente, tuttavia ci viene messaggiera della luce; così questa, quantunque in se non abbia chiarezza tale che possa comparire sufficientemente degna di V. A.; pure le annuncierà l'infinito desiderio, col quale vive l'autore d'impiegarsi nei servigi della grazia sua. E tanto più chiaramente, quantochè sinora di tal sua brama testimoni certissimi in sua corte da lei sopramodo favoriti si ritrovano. Dunque mentre quest' alba coi rai del gloriosissimo suo nome si rischiara, si degni V. A. di favorirla, con che dal cielo pregandoli supremazia felicità, con ogui riverenza me le inchino.
Di Venezia il dì 15. di Marzo 1602.
Di V. A. Serenissima Servitor Umilissimo LEON LEONI.
Quest' opera non è citata dal Fétis. A. car. 9 travasi il madrigale: Cor mio deh non languire, poesia musicata da altri compositori coetanei del Leoni.

Nomi: Leoni, Leone.   
Editori: Amadino, Ricciardo.   
 
Catalogo della Biblioteca del Liceo Musicale di Bologna: III, pp. 90-91  RISM A/I : L-1996          
Antiche collocazioni: C13 (inventario Barbieri, primo quarto sec. XIX).    2308 (catalogo Sarti, circa 1840)  
ID: 7469      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)


LEGENDA  
[] Integrazioni a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna   * Dopo il numero di repertorio indica una discrepanza tra la consistenza indicata e quella effettiva
{} Integrazioni tratte dalle schede manoscritte di G. Gaspari   _ carattere utilizzato per trascrivere i segni di abbreviazione

Teoria musicale Musica vocale sacra Musica vocale profana Musica strumentale Libretti

© 2015 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna