strumento
Flauto dolce bassetto, sec. XVI-XVII
inventario
1768
rif. Catalogo van der Meer
n. 014 (=pp. 32-33)
collocazione
Sala 5
 
Secolo XVI-XVII
Materiali: bosso, legno d'albero da frutta, cedro, ottone.
Tubo ricavato da un solo pezzo di bosso, coi fori III e VI obliqui verso l'uscita. Capsula di bosso in forma di tronco di cono, con un foro d'ingresso laterale rettangolare e con una ghiera di ottone all'estremità inferiore. Anche questo strumento subì cambiamenti, forse in parte nel '700, ma più probabilmente nel secolo seguente. Il blocco di nocciolo non poteva essere originale, e aveva fatto saltare la parte del tubo circostante. Per garantire la chiusura del tubo intorno al blocco, era stata montata una ghiera di ottone intorno al tubo all'altezza del blocco. La chiave con paletta a farfalla, di ottone, aveva la fattura delle chiavi di certi strumenti popolari e non era originale. Né era originale la fontanella di melo con ghiere d'ottone alle due estremità. All'uscita era stato aggiunto un anello di bosso con sagoma barocca.
In occasione del restauro del 1989 il blocco fu sostituito con uno di cedro, fu tolta la ghiera all'altezza del blocco, fu aggiunta una chiave di ottone secondo il modello rinascimentale, fu sostituita la fontanella con una di pero, pure secondo il modello rinascimentale, e fu tolto l'anello con sagoma barocca intorno all'uscita, sostituendolo con un proseguimento del tubo secondo il modello rinascimentale. 
Misure: lunghezza totale 939,4; lunghezza senza capsula e tenone per la capsula 865,4; lunghezza del tenone per la capsula 65; lunghezza della capsula esternamente 74; lunghezza della capsula internamente 58; diametro della capsula esternamente 61-54; internamente 47; bocca larghezza 20,4, altezza 7,5; lunghezza del labium 24; distanza tra il bordo superiore della bocca e p 272, I 295,8, II 340,2, III 380,4, IV 478, V 533,7, VI 567, ch 679,7, l'uscita 852,4; diametro esterno alla bocca 52,6, intorno alla fontanella 42,7-42, all'uscita 82 (non originale); diametro della cameratura 34-35-27-31; diametro p 8,5 (31), I 9,4 x 8,6 (30,5), II 8,7 x 8,3 (29), III 8,3 x 7,5 (28), IV 10,5 x 9,7 (27,5), V 9,1 x 8,7 (27), VI 8 x 7,2 (27), ch 12 x 11,5 (28).
Fondamentale: Fa2 con corista La3 = 461 Hz.
Provenienza: Liceo musicale (n. 42).
In Vellani, Guida (1887), Guida (1914) e Ducati lo strumento è disignato come "flauto di straordinarie dimensioni". 
 
Documenti:
Relazione di restauro (R. Weber, 1989)

   ID: 105      Segnalazioni (errori nella scheda, suggerimenti bibliografici ecc.)     



© 2022 Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna